Super User

Super User

Super User

Martedì, 02 Ottobre 2018 16:05

Michael Becker - Villa De Bondt

Villa De Bondt

Private uitnodiging

Michael Becker

6.10.2018 - 15.10.2018

open 14-18 

Villa De Bondt Krijgslaan 124 9000 Gent 092217609

www.villadebondt.be

Martedì, 02 Ottobre 2018 14:49

Luisa Chiandotto

Italia

Vivo e lavoro a Padova.
Sono laureata in Pedagogia all’Università di Padova. Ho studiato architettura allo IUAV di Venezia e Arte dei metalli e dell’oreficeria all’Istituto “Pietro Selvatico” di Padova. Ho insegnato alle scuole superiori e attualmente mi dedico all’oreficeria di ricerca. Sono iscritta all’Associazione Gioiello Contemporaneo e dal 2013 ho partecipato ad esposizioni come Ring Party, On Off, Gioielli in fermento, Filo rosso, Dialoghi Italia Giappone, XLV Mostra dell’artigianato artistico abruzzese, Natura Praetiosa.

Sono membro della Gallery di Gioielli in fermento.

Mi hanno sempre affascinato le trasformazioni fisico-chimiche indotte dai processi di riscaldamento e deformazione plastica nel comportamento di alcuni metalli e leghe semipreziose. In particolare in questo periodo mi sono dedicata e sperimentare gli effetti di texture e cromatismo che si possono ottenere applicando varie tecniche di reticolazione, ossidazione e patinatura ad alcune leghe di antica tradizione giapponese, come lo shibuichi e lo shakudo, ed a metalli come l’argento e il rame. Questa ricerca mette a mia disposizione una “tavolozza” di tonalità e superfici diverse che, attraverso la pratica dell’intarsio, mi consente di realizzare forme di “pittura” e “disegno” sul metallo valorizzandone i colori naturali, senza ricorrere ad apporti di natura estrinseca. A queste lamine e sfumature mi piace talvolta accostare la morbidezza ed i colori squillanti del silicone.

 

 


Pleiadi
Spilla, 2013 - Argento 925, lega shibuichi, oro 750, patina.
L’ETERNO RITORNO
Collana, 2014 - Argento 925, acciaio, silicone, resine, pigmenti.
SEMI
Bracciale, 2015 - Argento 925, ottone, lega shibuichi, patina.
DUALITA'
Collier, 2015 - Argento 925, argento 800, rame, ottone, lega shibuichi, patina.
CONCHIGLIA
Spilla, 2015 - Argento 925, lega shibuichi, rame, acciaio, patina.
CELLULE
Orecchini, 2016 - Argento 925, lega shibuichi, patina.
FRAMMENTI
Bracciale, 2016 - Argento 925, lega shibuichi, lega shakudo, rame, patina.
SCARABEO
Spilla, 2017 - Argento 925, ottone, rame, lega shibuichi, acciaio.
GLI OPPOSTI SI ATTRAGGONO
Collier, 2018 - Argento 925, lega shibuichi, rame, silicone, patina.
ALGHE
Orecchini, 2018 - Argento 925, lega shibuichi, patina.

Pubblicazioni / Publications

 

 
Natura Pretiosa
 
 
L’arte orafa
 
 
 Gioielli in fermento
 
 
Dialoghi1

 

 

 

Martedì, 02 Ottobre 2018 13:10

Adrean Bloomard

Italia

Adrean Bloomard's works convey the aura of an object that is thousands of years old, yet relates to the times we live in. He has carried out research relative to the study of historical elements that remain constant in time and have explored the potential that objects from the past have of evoking sensations, memories and the consequent impact they have on us. He believes that objects 'belonging' to history are part of our formative experience, representing our cultural DNA. His main inspiration comes from architecture, ancient repertoires and ruins in Rome, where he lives and works. He has been breathing-in this atmosphere every day since he was born and consequently this is expressed in what he makes. He allows the materials he uses to become "compromised" during the making process, resulting in a metal surface that often appears to be cracked, jagged, corroded or worn.

 

 

 

 

Oplontis
Spilla in oro
Lunedì, 01 Ottobre 2018 13:04

Marco Picciali

Italia

 

 


Pubblicazioni / Publications

Anelli Contemporanei

Gioielli per Milano

Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas. AdOC

Dear colleague:

From The Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas de Madrid, we send you attached the bases of the call for the III CONTEMPORARY GOLDSMITH AND JEWELRY EXHIBITION, to take place for the third consecutive year at the Museo Nacional de Artes Decorativas (MNAD), alongside the Semana del Arte-ARCO in Madrid and the Madrid Design Festival.

Wishing the information hereby presented is of your interest, we thank you and we wait for your response according to the established deadlines.

"The Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas (AdOC) was founded in Madrid on July 07th, 2016 and was registered at The Department of the Interior with the number 63.035 The main objective amongst AdOC´s several goals is that Minor Arts stand level with the so called Fine Arts. Taking this into consideration, and after the success of the first two editions, the III Contemporary Goldsmithing and Jewelry Exhibition organized by AdOC will take place at the Museo Nacional de Artes Decorativas of Madrid (MNAD) on February, 2018, at the same time as The Madrid Art Week –ARCO and the Madrid Design Festival..."

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Martedì, 11 Settembre 2018 14:22

Rossella Cigognetti Tornquist

Italia

Rossella Tornquist ha sviluppato una tecnica che ricorda quella della filigrana, o per meglio dire, la reinterpreta donandole una nuova vita. Questo ricamo di metalli preziosi conferisce una grande delicatezza e femminilità alle sue opere. La relazione ed il dialogo con il corpo sono sempre stati aspetti importanti per l’artista, senza però che questi abbiano mai posto limiti alla sua creatività. Fonte d’ispirazione è il mondo naturale che ci circonda. Sostenitrice del valore estetico di un oggetto, traduce questo pensiero in opere incantevoli e di grande bellezza.

Rossella Tornquist has developed a technique reminiscent of filigree, or rather she has reinterpreted and given a new life to this technique. Her interlacing of metals gives an overall effect of delicacy and femininity to her work. The relationship and dialogue with the body have always been important factors to the artist, although these aspects have never limited or hindered her creativity. Inspiration comes from the natural world that surrounds us. The aesthetic value of an object is fundamental and this concept is translated into works that are enchanting and beautiful.

 

Martedì, 11 Settembre 2018 14:14

Eliana Negroni

Italia

Incido i metalli, principalmente acciaio e alluminio, per farne stampi, modelli, gioielli, mestiere imparato nel laboratorio di mio padre. Nata a Milano, da diversi anni vivo tra la città e i Colli Piacentini, terre di mezzo dove ho dato vita a "Gioielli in Fermento" concorso internazionale, ispirato al racconto del vino ma soprattutto ai valori molto in sintonia con l'approccio alla ricerca e all'espressività dell'oreficeria contemporanea. Grazie a questo progetto ho curato più di 40 mostre in Italia, Europa e Stati Uniti, all'interno di fiere internazionali delle arti applicate (Joya Art Jewellery and Objects, Vicenza Jewellery Fair, Sofa Chicago) e collaborando con gallerie d'arte a Parigi, Barcellona, Monaco, Riga, New York.
Oggi, oltre a promuovere il gioiello d'arte e di design, lo spazio di lavoro dell'Archivio Negroni di cui mi occupo a Milano conserva macchinari, utensili e metodi dell’officina storica, tutto ancora funzionante. Qualsiasi modello e manufatto conservato oggi in Archivio, rappresenta la traccia di una manifattura milanese accurata e ricca di dettagli iconografici classici e popolari. Dai cucchiai ai braccialetti, dai lampadari agli occhiali, tutto ciò che ha o aveva una parte metallica decorata trova qui una spiegazione.
L'Archivio Negroni è anche uno spazio aperto per esporre, raccontare, imparare, nel quartiere Acquabella a Milano. Arte e design dialogano per esprimere il fascino della manifattura storica artigianale, al servizio di progettisti che vogliano condividere la propria memoria futura.

I have been working with metal for many years having learned from my father who is a master engraver. Fond of art and modern craft, member of AGC since 2010, I'm founder and curator of Gioielli in Fermento, international exhibition and award, since 2011. Thanks to this project I curated more than 40 exhibitions in Italy, Europe and US, within international craft fairs (Joya Art Jewellery and Objects, Vicenza Jewellery Fair, Sofa Chicago) and in collaboration with art galleries in Paris, Barcelona, Munich, Riga, New York. Today the Archivio Negroni is my workspace in Milan, where I work to integrate our archive's specific jewellery making techniques, tools and machinery - meticulously preserved and still functioning - within contemporary manufacturing.
Archivio Negroni is also a space for exhibiting, storytelling, learning, not far from the University of Politecnico and Linate airport (East Milan).

 

 

Alu Makers Party
Anelli, alluminio fresatura combinata manuale e a controllo numerico, lavoro a banchetto
Omaggio e citazione
spilla alluminio, filo armonico
Omaggio e citazione
spilla alluminio, filo armonico
You're my encyclopedia | Sei la mia enciclopedia
collier alluminio, filo argento
Aluminium garden | overcoming distances
necklace and brooch, aluminium, silver, Dialoghi AGC-ACJ 2015
Archivio Negroni
Fasce decorative laminate, ispirate a motivi etnici, anni '60_Ph Ruggero Buffo
Archivio Negroni
Bordure laminate e cilindro da laminatoio in acciaio inciso a mano da Edoardo Negroni (anni '70) - ph Angela Petrarelli
Archivio Negroni
Coppia di cilindri per laminatoio da argenteria
Archivio Negroni
I banchi da lavoro dell'attrezzeria- ph Angela Petrarelli
Archivio Negroni
Mostra _Jewelry at Home_ per il Fuorisalone 2021_ph Boglarka Mazsi
Archivio Negroni
Sala allestita per il Fuorisalone 2021_ph Boglarka Mazsi
Martedì, 11 Settembre 2018 14:00

Maurizio Stagni

Italia

MAURIZIO STAGNI  -  Il suo design è riconoscibile quanto nelle forme che crea con il metallo come nei disegni dedicati a Trieste, alla Bora e ad i suoi autori più famosi. Riprodotti in piccole serie sono un omaggio alla sua città...

 

 

 

 

 

Spilla, argento tessuto dipinto
Spilla, argento tessuto dipinto
Spilla, argento tessuto dipinto
Ciondolo, Argento
Domenica, 09 Settembre 2018 10:33

Stefano Rossi

Italia

Nato a Padova nel 1965, compie il proprio apprendistato presso il laboratorio paterno (di cui è titolare dal 1998) e frequenta per un anno l'Istituto Statale d'Arte Pietro Selvatico. La maturità scientifica (1984), gli studi di Geologia e l'attività alpinistica configurano da subito un nodo di esperienze e di passioni complementari, destinato a divenire parte integrante del proprio percorso formativo e di lavoro. Seguono corsi di Incastonatura (1990), Disegno per orafi (2000), modellazione in 3 D (2010), sbalzo e cesello (2011). Dal 2008 tiene annualmente lezioni teoriche per il corso di Storia delle arti applicate e dell'oreficeria dell'Università di Padova. Insegna attualmente presso l'ITS Cosmo in Vicenza.

Dalle tecniche classiche dell'oreficeria “in costruzione” approda gradualmente dapprima alla cera persa, applicata nelle sue varie forme e abbinata all'uso di pietre e minerali, intesi come veri e propri “microcosmi”, quindi a materiali e tecniche di matrice orientale, quali lo shibuichi e il mokume gane, aggiornandosi sulle loro applicazioni nell'ambito dell'oreficeria contemporanea, ma anche approfondendone le origini storiche e i principi teorici, per giungere ad una pratica e sperimentazione pienamente consapevoli. La preparazione tecnica e la conoscenza dell'elemento naturale rientrano in un gioco dialettico, dove il “gesto” creativo, così come nell'alpinismo, nasce dalla ricerca di equilibrio, dall'inserimento, attraverso la mimesi o la geometria delle forme, sulle trasformazioni fisico chimiche della materia.

 

LET'S STAY HUMANS
Brooch (series: Omphalic jewel): repoussè, reticulated, patinated shibuichi; constructed silver; steel photo by Luciano Tomasin
Due
Ring: mokume gane
Mare Nostrum 6
ring: patinated shibuichi, silver exhibition "Ithaca" Barcelona 66mistral gallery - photo by Lluís Comín
Mare nostrum
brooch: shibuichi, silver, steel exhibition "Ithaca" Barcelona 66mistral gallery
Passaggio
Velluto blu; argento 925 ‰; shibuichi; oro puro 999 ‰; oro 750 ‰; acciaio armonico. Costruzione, reticolazione e ossidazione, Keum boo
Generatrici di luce
mokume gane (argento, rame e ottone), argento
Domenica, 09 Agosto 2015 10:00

Cominelli 2015

Dal 29 Agosto 2015 al 04 Ottobre 2015

San Felice del Benaco | Brescia

Luogo: Fondazione Cominelli

Curatori: Rosanna Padrini Dolcini, Maria Rosa Franzin, Rossella Tornquist

Enti promotori: Comune di San Felice del Benaco - Accademia LABA di Brescia

Telefono per informazioni: 39 0365 520005 / 338.60.60.153

E-Mail info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito ufficiale: http://www.fondazionecominelli.it

Nella splendida cornice del Lago di Garda una mostra raffinata ed elegante dedicata al gioiello contemporaneo, non solo come decorazione, ma come una vera e propria opera d'arte, un luogo di sperimentazione di nuove idee e nuovi materiali. 
La manifestazione, in programma dal 29 agosto al 4 ottobre 2015, vedrà la mostra di gioielli realizzati da importanti artisti e designer provenienti da tutto il mondo. Il concorso è sponsorizzato dalla Fondazione Cominelli Cisano San Felice e AGC Associazione Italiana di Gioiello Contemporaneo. Il gioiello non è solo ornamento o materiale prezioso ma è portatore di messaggi, idee, progetti, segno significante di chi lo ha creato e la cultura che lo ha prodotto, ma anche l'espressione di chi la sceglie. Le opere esposte sono caratterizzati da originalità e abilità nell'uso dei materiali, sono il risultato di numerosi test e ricerche. 
Punti di riferimento sono le lezioni dei maestri e la capacità di sentire i cambiamenti dei linguaggi artistici e tradurle in micro sculture da indossare. AGC è attiva in numerosi progetti per lo sviluppo e la diffusione della cultura del gioiello contemporaneo, che lavora dal 2004 a stretto contatto con la cura comunità artistica internazionale e numerose iniziative per promuovere un dialogo costruttivo e la sinergia con le altre aziende del settore. Palazzo Cominelli, nell'ambito delle sue attività, si propone non solo come uno spazio dedicato alle arti visive, ma come un punto di riferimento per le arti applicate, diventando un luogo di sperimentazione e ricerca rivolta alle nuove generazioni. 
Nelle sei edizioni del Premio è stata dedicata una sezione della mostra di opere create dagli studenti del Politecnico di Milano nel 2011, il College of Art di Edimburgo nel 2012, il Dipartimento di Oro e metalli di 'Università di Belle Arti e di Musica di Tokyo nel 2013, l'Istituto d'Arte Pietro Selvaggio di Padova nel 2014 e in questa edizione, la Scuola d'Arte di Glasgow, con l'obiettivo di presentare e confrontare i diversi percorsi formativi e molteplici orientamenti del design. Durante la mostra si può visitare la collezione permanente della Fondazione Cominelli per gioielleria contemporanea, fondata nel 2010 e si compone di lavori di autori attivi a livello internazionale selezionati da Rita Marcangelo, direttore della Galleria Alternatives di Roma.
La Cominelli Collection Foundation.
La scelta degli autori è stata affidata a Renate Slavik direttore della Galleria di Vienna. La volontà premio della giuria tre premi per gioielli contemporanei nel 2015 e si compone di: Michele Cassarino Presidente Fondazione Cominelli Helen Britton artista orafo Due rappresentanti del mondo dell'arte e del giornalismo Rita Marcangelo curatrice della Collezione Permanente della Fondazione Cominelli. La collezione di gioielli contemporanei "Permanent Cominelli Cominelli Foundation" è stata fondata nel 2010 da una collaborazione tra la Fondazione e Associazione Gioiello Contemporaneo. In pochi anni è già diventato un importante punto di riferimento per appassionati, collezionisti ed esperti e si propone di conservare e valorizzare le presenti opere mostra permanente e mostre temporanee anche fuori sede. Il curatore attuale Rita Marcangelo, in carica dal 2012, ha fatto una divisione del lavoro in quattro grandi aree: gioielli concettuale, designer di gioielli, gioiello di ricerca storica ed estetica. L'area gioiello concettuale comprende opere che si concentrano principalmente sulla ricerca filosofica e concettuale come avere il mondo della gioielleria e del suo rapporto con la nostra vita. Sotto gioiello di design troverete tutti quei gioielli che indagano il concetto di riproducibilità e socializzazione del gioiello, attraverso lo studio del rapporto tra comunicazione, materiali e nuove tecniche di costruzione. Per quanto riguarda la sezione dei gioielli ricerca storica, sono stati raggruppati tutti quei gioielli che funzionano principalmente sul concetto di memoria storica, attraverso l'analisi delle forme e tecniche del passato. Tra i gioielli in cerca di Estetica sono stati catalogati quei gioielli la cui area di ricerca si concentra principalmente sull'estetica, intesa come lo studio di PROPRORZIONI e armonie, vale a dire lo studio del rapporto tra forma e bellezza. L'obiettivo quindi è quello di offrire allo spettatore una lettura ragionata, in modo che anche i non esperti di gioielli contemporanei possono correttamente analizzare e apprezzare, ciò che stanno osservando.