Super User

Super User

Super User

Friday, 10 August 2018 08:03

Silke Trekel

Silke Trekel - Germania

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Silke Trekel costruisce strutture complesse partendo da forme elementari che vanno a riempire lo spazio circostante, così da formare figure tridimensionali. La ripetizione di elementi geometrici determina una cadenza ed un ritmo fatti di alti e bassi. L’artista è infatti interessata a creare irregolarità all’interno delle proprie strutture, in modo da far apparire casuale la giustapposizione di forme e colori. Questi contrasti vanno a creare linguaggi armoniosi ed equilibrati, traducendosi in sculture da indossare o semplicemente da ammirare.

Silke Trekel builds complex structures from basic forms, compositions that grow into the surrounding space to create three-dimensional figures. The repetition of geometric shapes results in a cadence, a rhythm that is characterized by highs and lows. The artist is interested in forming irregularities within her structures, in what could seem to be a casual juxtaposition of form and colour, volume and lightness. These contrasts create harmony and balance and are translated into sculptures to be worn or simply admired.

Friday, 10 August 2018 07:50

Vivi Touloumidi

Vivi Touloumidi - Grecia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Questa spilla fa parte di un gruppo di un centinaio di opere. L’artista ha avuto accesso ad una cava di pietra pomice sull’isola vulcanica di Yali nell’Egeo. La parola Kosmos, utilizzata nel titolo, ha diversi significati: in greco antico vuol dire “ordine”, “armonia” o “bellezza”, ma sta anche per “gioiello” e nella lingua odierna vuol dire “popolo”; quindi a seconda di come si vuole interpretare, può assumere diversi significati, ossia “cosa dirà il popolo?”, o “cosa hanno da dire i gioielli?”. Il titolo suggerisce diverse interpretazioni e stabilisce un ponte tra ornamento ed impegno sociale.

This brooch is part of a group of over one hundred pieces. The artist had access to a pumice stone quarry on the Aegean Island of Yali. The word Kosmos used in the title has several meanings: in ancient Greek, it stands for “order”, “harmony” or “beauty”, as well as “jewellery”, but in modern day Greek it means “people”, so according to how it is interpreted, it can mean different things: “What will people say?”, or “What does jewellery have to say?”. The title is open to several interpretations and makes a connection between adornment and social engagement.

Friday, 10 August 2018 07:44

Michelle Taylor

Michelle Taylor - Australia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Michelle Taylor esplora i confini dei metalli industriali e del legno, attraverso lo sviluppo di tecniche e procedimenti che permettono un’espressione strutturata delle superfici e delle forme. L’opera in questione fa parte di un gruppo di gioielli che si ispirano al concetto di paesaggio metropolitano visto attraverso l’osservazione della composizione degli spazi urbani che costituiscono una città. L’artista è particolarmente interessata al rapporto tra l’ambiente costruito e gli spazi che si determinano tra gli edifici. Spazi questi, riempiti di segni fisici di vita quotidiana, che mostrano in maniera evidente l’interazione tra uomo e ambiente circostante.

Michelle Taylor explores the confines of industrial metals and wood, by adapting techniques and processes that allow an organic expression of surface and form. The piece in question is part of a group inspired by the notion of metropolitan landscape observed through compositions of urban space and the unique physical fabric that constructs a city. Of great importance to the artist is the relationship between the built environment and the spaces between and how this affects the visual vernacular of a city, including physical signs of life that portray human interaction and experience with this environment.

Friday, 10 August 2018 07:31

Sanna Svedestedt

Sanna Svedestedt - Svezia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

I gioielli di Sanna Svedestedt sono un perfetto connubio tra tradizione e innovazione. Ricorre all’utilizzo di tecniche artigianali tradizionali per la lavorazione della pelle, spingendosi sempre oltre, per tradurre il suo fare in un continuo spostamento dei limiti fisici che la lavorazione manuale impone. I suoi pezzi risultano così ampi ma leggeri, dove la percezione del tempo impiegato per la realizzazione risulta evidente e ne conferisce preziosità.

This jewellery is a perfect combination of tradition and innovation. The artist makes recourse to traditional leather working craft techniques, pushing the limits of what can be done further each time, to translate this into a continuous displacement of the physical limits that manual work requires. Her pieces are thus large but lightweight, where the perception of the time taken in the making process is clear and gives preciousness to the piece.

Friday, 10 August 2018 07:30

Bernhard Stimpfl-Abele

Bernhard Stimpfl-Abele - Austria

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Bernhard Stimpfl-Abele esplora concetti di vecchio, nuovo e tutto ciò che potrebbe collocarsi in mezzo. Attraverso i gioielli dal titolo “Organic Metal”, cerca di preservare un particolare momento del processo di deperimento delle materie organiche, come se stesse scattando una fotografia di quel preciso istante. Facendo ciò, congela questo processo fermando il tempo. L’artista si serve di elementi quali la mollica di pane o frutta, materie che marciscono in fretta con il passare del tempo. Utilizza questo mezzo di espressione per sottolineare le similitudini con la vita umana: la nascita, la crescita, l’invecchiamento e la morte.

Bernhard Stimpfl-Abele explores notions of old, new and all that could be located in between. Through the jewellery under the title “Organic Metal”, he preserves a moment in time in the ageing process of organic materials, as if he were taking a photograph of that exact point in time. By doing so he freezes the ageing process, as if he were stopping the clock. To do this, the artist uses bread, dough, fruit, all elements that quickly decay with the passing of time. He uses this means of expression to underline similarities with human life: birth, development, ageing and death.

Friday, 10 August 2018 07:23

Maurizio Stagni

Maurizio Stagni - Italia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

I mondi della grafica e della pittura rappresentano i campi di sperimentazione e di ricerca per Maurizio Stagni, così da portarlo a realizzare segni originali e personali in campo orafo. Il disegno è una prima tappa del lavoro, perché solo così il processo creativo trova completamento attraverso la costruzione del gioiello. L’illustrazione e la grafica, quindi, permettono un uso ironico e poetico del segno, che viene trasferito nella realizzazione di oggetti in argento, oro e tessuto. Egli è un vero artigiano dell’arte, dove il sapere tecnico e visione creativa si fondono in un unico percorso.

The worlds of graphic arts and painting represent experimentation and research for Maurizio Stagni, so as to bring him to transfer original and personal symbols and signs into his goldsmith art. Drawing is the first step in his work, because this how his creative process finds completion when making jewellery. Illustration and graphics consent an ironic and poetic use of symbols that are transferred onto pieces made in silver, gold and textile. He is a true artisan of art, where technical skills and a creative vision come together as one.

Friday, 10 August 2018 07:18

Giovanni Sicuro

Giovanni Sicuro - Italia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Le opere di Giovanni Sicuro si presentano come micro sculture dalle forme apparentemente semplici, ma in realtà composte da complesse geometrie. Nei suoi gioielli, viene bandito il concetto di ornamento classico anche se i materiali e le tecniche impiegate sono quelle dell’oreficeria tradizionale. L’artista fa un sapiente uso del colore, attraverso l’impiego dello smalto, per conferire al gioiello una nuova preziosità cromatica. La scelta dei colori, apparentemente casuale, in realtà determina una voluta nuova percezione della forma.

The works of Giovanni Sicuro resemble miniature sculptures. Seemingly simple forms, they are in actual fact complex geometrical structures. His works shun traditional jewellery, even though the materials and techniques employed come from the goldsmith’s tradition. The artist makes a skilful use of colour, through enamel, to give a new preciousness to his works. The choice of colour, apparently arbitrary, emphasizes and determines a new perception of the form.

Friday, 10 August 2018 07:11

Francine Schloeth

Francine Schloeth - Svizzera

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Come creatrice di gioielli Francine Schloeth si interroga sui limiti, la resistenza, la flessibilità e la preziosità dei metalli. Talvolta le superfici sono impreziosite con l’uso di lacche giapponesi. I suoi gioielli sono il frutto di un forte richiamo alla Minimal Art e all’architettura. Ama giocare con forme geometriche che nascono da disegni, schizzi preparatori. Un mondo naturale nella sua casualità, ma ben progettato nella sua distribuzione di spazi e vuoti.

As a jewellery designer Francine Schloeth investigates the limits, endurance, flexibility and preciousness of metals. At times, the surfaces are enhanced with the use of Japanese lacquer. Her jewels are the result of a strong inspiration to Minimal Art and architecture. She loves to play with geometric shapes that arise from drawings or rough sketches. A natural world in its randomness, but well designed in its distribution of spaces and voids.

Friday, 10 August 2018 07:03

Isabell Schaupp

Isabell Schaupp - Germania

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Nei suoi lavori l’artista è riuscita a coniugare l’utilizzo di tecniche e materiali classici, con un approccio nuovo ed originale. Trasferisce immagini fotografiche su superfici smaltate, così da portarci in ambienti sconosciuti dove prendono forma mondi surreali. Come in un disegno, elementi di flora e fauna, abbinati a figure come fili metallici, imbuti, vanno a creare combinazioni inconsuete. L’utilizzo di immagini, strutture in metallo e fili che fuoriescono dalla superficie, creano una tridimensionalità che mira a formare una connessione diretta con il mondo circostante.

In her works, the artist has been able to combine the use of traditional materials and techniques, with a new and original approach. Transferring photographic images on enamelled surfaces, so as to bring the spectator to unknown environments, where surreal worlds take shape. Elements of flora and fauna, combined with sketch-like figures of wires, funnels, unusual combinations. The use of images, metal structures and wires protruding from the surface, create a threedimensionality that aims to form a connection with the surrounding world.

Friday, 10 August 2018 06:55

Giulia Savino

Giulia Savino - Italia

Concettuale - Formale | Conceptual - Formal

Il punto di partenza del suo lavoro è il silenzio. Nelle sue creazioni, singoli elementi in gommapiuma vengono uniti e combinati tra loro per creare forme e spazi monumentali. L’uso del colore bianco, utilizzato per enfatizzare ed amplificare l’assenza di suono, diventa il colore del suo agire. La ricerca di questo silenzio si traduce nella definizione di pieni, di architetture, di luci, che accrescono un ascolto attento, intimo, rivolto verso se stessi. Il suo gioiello diventa così, una combinazione di sensi e percezioni, dove la complessità dell’oggetto si trasforma in armonia.

The starting point in this artist’s work is silence. In her creations, individual elements of rubber foam are combined to create forms and monumental spaces. The use of the colour white, used to emphasize and amplify the absence of sound, becomes the colour of her making. The search for silence results in the definition of full spaces, architecture, light, which intensify an attentive, intimate, self-reflexive listening. The jewellery thus becomes a combination of senses and perceptions, where the complexity of the object is transformed into harmony.